KDH: dopo le elezioni possibile coalizione con Most-Hid e Siet

kdh

La politica slovacca sta scaldando i motori in vista del prossimo appuntamento elettorale di primavera. I partiti di opposizione, appartenenti tutti all’arco parlamentare di centro e destra, sono come sempre moderatamente divisi su questioni grandi e piccole. Di recente si è visto un invito da parte di alcune formazioni (SaS, OLaNO e NOVA) agli altri leader dell’opposizione a rigettare dopo il voto una coalizione di governo con il partito socialdemocratico Smer-SD, ora al governo. Invito che dopo un po’ di tentennamenti è stato rispedito al mittente da alcuni membri dei restanti portiti. Lunedì i democristiani di KDH, secondo partito parlamentare, e primo dell’opposizione, hanno sciolto gli indugi, dicendo che semmai possono immaginare di creare un’alleanza, come base del prossimo governo, con i partiti Most-Hid e Sieť (Rete), rispondendo così alla chiamata di Most per una collaborazione a tre in alternativa al prendi-tutto Smer.

Questi partiti, ha detto il capogruppo di KDH in Parlamento Pavol Abrhan, «hanno valori affini, e credo che nel prossimo periodo sarebbero in grado di creare un’alternativa ai socialisti che governano in questo momento e alla corruzione che si sta diffondendo in Slovacchia».

Il presidente di Most Bela Bugar aveva chiesto in precedenza che i due partiti KDH e Sieť dichiarassero chiaramente da che parte intendono stare. La collaborazione, secondo Bugar, sarebbe stata libera senza nessun impegno scritto pre-elettorale, basata su una disponibilità a mettere insieme le forze dopo le elezioni e creare le basi di un governo conservatore, sempre che Smer non ottenga la maggioranza assoluta di seggi in Parlamento.

(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google