L’Est Europa nella gara della competitività

russia-europa_(duncan_478986989@flickr)

È uscita la consueta graduatoria della Banca Mondiale sulla competitività globale, nella quale la “nuova” Europa scala diverse posizioni.

Aprire un’attività economica, ottenere credito e permessi edilizi, registrare una proprietà, allacciarsi alla rete elettrica, dare sicurezza a un contratto. Sono questi alcuni degli indici, fondamentali nella vita di una impresa, misurati dall’Ease of Doing Business, fotografia di competitività scattata annualmente dalla Banca mondiale. Non va presa come un dogma assoluto, ma fornisce comunque indicazioni interessanti.

Quest’anno, ad esempio, molti dei paesi un tempo oltre cortina hanno scalato posizioni. I baltici si confermano i primi della classe. Nell’Europa centrale la Polonia ribadisce il primato a livello regionale e passa dal 31esimo al 25esimo posto. Migliorano anche i vicini. La Slovacchia sale al 37esimo posto (dal 29esimo), la Repubblica Ceca al 44esimo (dal 36esimo) e l’Ungheria al 54esimo (dal 42esimo).

Continua su RassegnaEst.com

Foto Duncan cc-by-nc

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google