Rifugiati, manca di tutto: la striglia dell’UE agli stati membri

immi_(Pope-Weidemann-22203138725)

Bruxelles – Adesso le cifre sono nero su bianco, tutte pubblicamente consultabili: un ritratto impietoso che la Commissione europea ha deciso di tracciare per inchiodare gli Stati membri alle loro responsabilità, al molto che ci sarebbe da fare e al poco che nella pratica è stato fatto per intervenire nella crisi dei rifugiati. Un’operazione trasparenza, accompagnata anche da una lettera che il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker e quello del Consiglio europeo, Donald Tusk, hanno indirizzato a tutte le capitali: un modo per “invitare gli Stati membri a rispettare i loro impegni e ad attuare le misure concordate”, ha spiegato il portavoce dell’esecutivo comunitario. Segno che ai piani alti dell’Ue ci si aspettava ben altri risultati. E non a torto.

Leggi tutto su EUNews.it

___
Foto M.Pope-Weidemann cc-by-nc-sa 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.