RS – Rassegna stampa di giovedì 29 ottobre 2015

Prime pagine di oggi, giovedì 29 ottobre 2015

rassegna rsrs

I principali quotidiani italiani, per le prime pagine di oggi, giovedì 29 ottobre 2015, operano scelte diverse in apertura. Tuttavia, ci sono notizie che riscuotono maggiore rilievo delle altre. Innanzitutto, le dichiarazioni del presidente dell’Autorità anticorruzione, Raffaele Cantone, che ha criticato Roma ed ha definito Milano capitale morale del paese. Ma poi spazio anche alla scarcerazione del presunto attentatore marocchino del museo del Bardo di Tunisi e allavicenda dei compensi elargiti dalla Rai per gli ospiti della trasmissione Che tempo che fa.

Il Corriere della Sera titola “‘Milano capitale morale. Roma no’. La denuncia di Cantone è un caso”. L’editoriale del giornale di Via Solferino è affidato a Michele Ainis: “Giustizia questione di misura”. Nel pezzo si affrontano le questioni sollevate durante il congresso dell’Anm. A centro pagina viene dato rilievo al viaggio del premier Matteo Renzi a Cuba: “Renzi da Raul: dobbiamo investire a Cuba”. L’articolo di spalla riprende la questione migranti: “Schulz: Sui migranti l’Europa sta rischiando di frantumarsi”.

 

La Repubblica apre con “Cantone: E’ Milano la capitale morale. Roma senza anticorpi”. Spazio anche alla Turchia: “Il pugno di Erdogan spegne le Tv dell’opposizione”. A centro pagina, il quotidiano diretto da Ezio Mauro si sofferma sulle dichiarazioni del ministro della Giustizia riguardo alle unione civili: “Unioni civili subito. E dico sì alle adozioni”.

Anche la La Stampa dedica il suo titolo principale alle dichiarazioni di Cantone: “Corruzione, Roma senza anticorpi”. L’articolo di spalla del quotidiano torinese è focalizzato sull’approvazione a Montecitorio della normativa sull’omicidio stradale: “Omicidio stradale: carcere fino a 18 anni”. Al centro, l’approvazione in prima lettura del parlamento europeo ai novel food: “Alghe e insetti a pranzo, via libera dalla Ue”

Il Fatto Quotidiano titola “Contanti fino a 3 mila euro: Padoan smentito pure dal suo ministero”. Il giornale diretto da Marco Travaglio torna anche sulle vicende del comune di Roma: “Marino quattro ore e una cena con Orfini, ma la pace non arriva”. Sempre alle vicende capitoline è dedicato l’editoriale: “La capre del Campidoglio”.

Il Manifesto apre con la scarcerazione del marocchino accusato dell’attento al Bardo: “Terrorista per caso”. Al centro, il quotidiano di sinistra presenta una articolo sugli ultimi sviluppi del caso Marino: “Marino alla prova del fuoco, vertice a sorpresa con Orfini”. Viene proposto anche una approfondimento sulla questione migranti: “Anche l’Austria alza la doppia barriera”.

Il Giornale e Libero danno risalto al compenso elargito all’ex ministro delle Finanze greco per partecipare alla trasmissione Che Tempo che fa. Rispettivamente titolano: “Mille euro al minuto a un comunista” e “I tagli Rai: 24 mila euro per Varoufakis da Fazio”.

Il Secolo XIX, quotidiano di Genova, apre con le dichiarazioni di Cantone: “Corruzione, Roma non ha anticorpi”, mentre Il Messaggero torna sul giallo-dimissioni del sindaco di Roma: “Renzi scarica Marino: non tratto”. La Gazzetta del Mezzogiorno apre con le dichiarazioni sulle imprese del ministro dell’Economia “Il governo incita le imprese. Padoan: “Approfittino ora della proroga sugli sgravi fiscali”.

L’Unità, quotidiano del Partito Democratico, titola “Bentornata fiducia”, in riferimento agli ultimi dati Istat.

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.