Aumenta l’impegno della Slovacchia all’interno delle organizzazioni della NATO

esercito slovacco (foto_www.mod.gov.sk)

Il consiglio dei Ministri ha deciso oggi che la Slovacchia aumenterà la sua rappresentanza in seno alle organizzazioni della NATO. Militari delle Forze armate slovacche parteciperanno alla Forza di Integrazione della NATO (NFIU) che ha sede a Vilnius (in Lituania) e a Szekesfehervar (in Ungheria). Rappresentanti slovacchi saranno inoltre nel Centro di eccellenza di polizia della NATO (NATO MP COE) a Bydgoszcz (Polonia), nel Centro di addestramento multinazionale dell’aviazione (MCTC) in località Vyskov (Repubblica Ceca), nel Comando della Divisione multinazionale Sud-Est (MND -SE) a Bucarest (Romania) e nei Corpi di schieramento rapido (NRDC) a Istanbul (Turchia). Sarà inoltre aumentata la rappresentanza della Slovacchia nell’Agenzia di comunicazione e informazione della NATO (NCIA).

Con questa decisione, i 75 soldati slovacchi che attualmente operano nelle organizzazioni dell’Alleanza Nordatlantica saranno aumentati a 85, una volta che l’operazione sarà approvata dal Parlamento slovacco.

La seduta odierna del governo ha anche trattato di altri temi sempre relativi alle forze armate nazionali, che saranno impegnate la prossima primavera nelle esercitazioni di gestione delle crisi NATO CMX 2016 (Annual Crisis Management Exercise). Le esercitazioni dovrebbero rafforzare le consultazioni dell’Alleanza e dei processi decisionali sulla tutela collettiva dei paesi membri NATO in condizioni di emergenza.

I ministri del governo slovacco hanno anche approvato l’iniziativa decisa l’8 ottobre dai ministri della Difesa della Nato, che prevede l’apertura di una Unità di Forza Integrativa NATO (NFIU) sul territorio slovacco dal prossimo anno. L’unità avrà sede presso il complesso militare di Vajnory, alle porte di Bratislava, e gestito da uno staff di 41 persone, la metà dei quali (21) saranno soldati delle Forze armate slovacche, e gli altri verranno da altri paesi membri. Scopo di NFIU è aumentare le capacità di dispiegamento delle forze di reazione rapida della NATO, occupandosi di attività di pianificazione, supervisione dei preparativi, coordinamento degli eserciti della coalizione NATO nel caso vengano schierati in Slovacchia. Sarà anche responsabile del coordinamento delle esercitazioni tra la NATO e le Forze armate slovacche. Anche questa decisione dovrà essere approvata dal Parlamento slovacco.

(Red)

_
Foto Min.Difesa/mod.gov.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.