Scuola: ministro rifiuta richieste salariali degli insegnanti

scuola-insegn-istruz_(wiki)

Il ministro dell’Istruzione, Scienza, Ricerca e Sport Juraj Draxler, scampato la scorsa settimana alla sfiducia in Parlamento, ha detto l’altro ieri durante un programma di discussione politica sulla tv pubblica RTVS che le domande di aumenti salariali degli insegnanti, per una media di 140 euro mensili, è irrealistica. I sindacati degli insegnanti chiedono un incremento delle buste paga per i docenti e per il resto del personale nelle strutture scolastiche regionali di 140 euro nel 2016 e altri 90 euro all’inizio del 2017.

Si tratta di mezzo miliardo di euro, una cifra importante, ha detto il ministro, e non ci si può aspettare che all’improvviso ci mettiamo a cambiare senza preavviso l’impostazione del bilancio dello Stato per il prossimo anno allo scopo di soddisfare le richieste. Una dichiarazione confutata dal capo della camera degli insegnanti della regione di Bratislava, Branislav Kocan, secondo il quale non è vero che le richieste sono improvvise, ma è da molto tempo che gli insegnanti chiedono di migliorare le loro condizioni salariali. Il ministro Draxler ha detto che quello che si può fare è dare al personale delle scuole un premio di fine anno di 100 euro.

(Red)

__
Foto US Census CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.