In uscita il sesto tomo dell’enciclopedia slovacca “Beliana”

L’Accademia slovacca delle scienze (SAV) e l’Istituto Enciclopedico invitano Mercoledì 8 Settembre al battesimo del sesto volume dell’enciclopedia Beliana. L’evento si terrà nella sala riunioni del nuovo edificio dell’Istituto Enciclopedico a Bratislava, in Bradacova al numero 7. I primi sei volumi dell’enciclopedia Beliana includono più di 50.000 voci, circa 10.500 illustrazioni, quasi 200 carte e una serie di tabelle. L’enciclopedia ha coinvolto 600 autori e 100 illustratori.

La periodicità delle uscite di Beliana, tra un anno e mezzo e due anni, è testimone della grandezza del progetto. Le informazioni provenienti dal mondo sono di più difficile elaborazione rispetto a quelle slovacche, specie se si affronta un argomento per la prima volta. Il contenuto delle voci evolve e così anche l’indice va aggiornato, la colorazione delle pagine di alta qualità e la quantità di controlli incrociati è adeguata al numero delle voci. Il fatto che una buona enciclopedia non debbano apparire dati inventati non è una facilitazione, anzi, piuttosto un peso. (Sito dell’Istituto Enciclopedico: www.encyclopaedia.sk).

L’enciclopedia è dedicata a Matthias Bel (in slovacco Matej Bel), nato a Ocova, vicino a Zvolen (regione BB) alla fine del XVII secolo, pastore luterano ed erudito, si è occupato nella sua vita delle più varie discipline. Pedagogo, grammatico, storico, dotto, scienziato, parlava correttamente slovacco, ungherese e tedesco, e scriveva i suoi trattati in latino. Membro di varie “società accademiche” del tempo, Jena, Berlino, Londra per citarne alcune, pur vivendo nell’allora regno d’Ungheria si condiderava uno slovacco. Diceva di sè «lingua Slavus, natione Hungarus, eruditione Germanus», di lingua uno slavo, ungherese di nazionalità, tedesco di erudizione.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.