Nucleare: terzo blocco di Mochovce in leggero ritardo, operativo dai primi mesi 2018

mochov-nucleare_(IAEA Imagebank 8367353306 BY-SA)

Il ministero dell’Economia ha confermato che i lavori al terzo blocco della centrale nucleare di Mochovce hanno registrato un piccolo ritardo, e le previsioni per l’accensione del reattore e l’entrata in funzione commerciale è stata rinviata dal novembre 2016 al primo trimestre del 2017. La notizia era stata annunciata alla conferenza SES 2015 sull’approvvigionamento energetico dalla presidente dell’Autorità di regolamentazione del settore nucleare della Slovacchia (UJD), Marta Ziakova. Il quarto blocco, e dunque il completamento dei lavori di raddoppio della centrale, è previsto diventare operativo circa un anno più tardi, nel primo trimestre del 2018.

Parlando dopo la seduta di governo di ieri, il ministro dell’Economia Vazil Hudak ha espresso insoddisfazione per il ritardo nel completamento del terzo e quarto blocco nucleare della centrale di Mochovce. Uno scontento che il ministro ha detto è stato «sottolineato con forza ai partner di Enel». Purtroppo, ha ammesso, nella nostra posizione [di socio di minoranza con il 34% – ndr] non possiamo fare di più, «non abbiamo i mezzi per influenzare le scadenze». Il ministro tuttavia non ha nascosto ottimismo, dicendo che se oggi i lavori sembrano in ritardo di tre mesi, non è detto che questo comporti un effettivo prolungamento dei tempi complessivi per il completamento. «Noi solleciteremo a recuperare il ritardo e rispettare le scadenze originali» di novembre 2016 e fine del 2017, ha soggiunto.

(Red)

__
Foto: Mochovce (IAEA BY-SA 2.0)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google