Settimana della lingua italiana – Proseguono gli appuntamenti in Slovacchia

settimanalingua

Oggi 20 ottobre alle 20:00 proiezione presso L’Istituto italiano di cultura (Kapucínska 7, Bratislava) di Effedia: Sulla mia cattiva strada, film documentario sul cantautore Fabrizio de Andrè. La proiezione è a ingresso libero. Nel film lo stesso cantautore racconta la storia della sua vita, dagli esordi fino ai grandi successi. De Andrè è stato un pacifista con simpatie anarchiche, e nelle sue canzoni ha raccontato storie di ribelli, rinnegati ed emarginati. La parola “Effedia” deriva dalle sue iniziali.

 Domani, mercoledì 21 ottobre, presso Palazzo Palffy a Bratislava (Zámocká ulica 47), sarà possibile assistere alle ore 18:00 alla lezione magistrale “Dante e la musica: Il canto di Casella (Purg. II)” tenuta dal prof. Gian Mario Giusto Anselmi dell’Università di Bologna nell’ambito delle celebrazioni del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri. «La mia lezione – dice il prof. Ansemi – si propone di affrontare il rapporto, complesso e di straordinaria novità per il Medioevo, di Dante con le altre arti e poi in particolare con la musica: mi soffermerò soprattutto sul II canto del Purgatorio dove è collocato l’incontro di Dante col grande cantore suo amico, Casella. A seguire una disamina sull’importanza della musica come armonia universale del Cosmo così come Dante la va dispiegando lungo tutto il Paradiso».

La lezione del prof. Anselmi sarà ripetuta il giorno successivo, giovedì 22 ottobre alle 14.45, prezzo l’Università di Nitra (Aula  Costantino il Filosofo).

Sempre giovedì 22 alle 10.30 l’Università Comenius di Bratislava (aula 127 della Cattedra di Romanistica, Facoltà di Filosofia) vedrà la prof.ssa Alessandra Riccardi dell’Università di Trieste parlare del “Mestiere dell’interprete”. Mentre alle 16 a Banska Bystrica (Aula T51Ko17, Facoltà filosofica) Simonetta Giulianelli parlerà di “L’Italia in musica” – canzoni di rabbia, canzoni di lotta, canzoni di regime, canzoni di rivolta, canzoni solenni, canzoni tristi, canzoni d’allegria…: un secolo e mezzo di storia d’Italia raccontato attraverso alcune delle sue canzoni più rappresentative.

Infine, il festival di danza contemporanea “Bratislava v pohybe” ospiterà sabato 24 ottobre la piéce “Joseph Kids” del coreografo italiano Alessandro Sciarroni: «un Laptop come simbolo d’alienazione dal mondo reale o come strada verso creatività e successo. Questo è il conflitto del personaggio principale della performance “Joseph Kids”. Joseph davanti allo schermo del computer cerca la propria immagine ed identità. I suoi movimenti sono trasmessi in tempo reale in una grande videoproiezione, con divertenti e significativi effetti visivi».

Vedi tutti gli appuntamenti sul sito dell’Istituto Italiano di Cultura.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google