Fico: stiamo cercando di riprendere influenza sulle società energetiche strategiche

energie_(alsen-440143)

Il primo ministro Robert Fico ha partecipato oggi a Bratislava alla conferenza Secure Energy Supply 2015, dove nel suo intervento si è rammaricato del fatto che una parte significativa del settore energetico slovacco non è più in mani slovacche, o meglio ancora, in mano allo Stato. A questo riguardo «anche il mio governo non può purtroppo farci nulla, anche se stiamo cercando passo dopo passo di rivedere alcune misure». Fico ha citato tra gli esempi, il ritorno in mani statali dell’intera Transpetrol (società che gestisce il principale oleodotto in Slovacchia), della società madre dell’utility del gas SPP, della centrale idroelettrica di Gabcikovo (VEG). E ha detto che si farà il possibile per aumentare i poteri dello Stato nella società Slovenske Elektrarne, per quanto possibile, con il riacquisto di una quota azionaria dal proprietario di maggioranza, il gruppo Enel. Sulla questione, tuttavia, ci sono, ha notato, alcune opinioni divergenti.

«L’obiettivo strategico della nostra politica energetica è quello di ottenere una energia competitiva e con basse emissioni, che sia in grado di essere affidabile, sicura ed efficiente a prezzi accessibili, tenendo sempre in conto la protezione dei consumatori e lo sviluppo sostenibile», ha aggiunto il capo del governo.

Sulla questione Slovenske Elektrarne (SE) il governo ha dato mandato recentemente alla società SPP, in collaborazione i consulenti di KPMG, per una analisi approfondita dei vantaggi di comprare azioni e aumentare l’attuale partecipazione del 34% nella principale società elettrica del Paese.

Nel frattempo, il sito vEnergetike.sk ha scritto ieri che la petrolifera slovacca Slovnaft ha ormai rinunciato alle sue ambizioni di acquisire la quota del 66% di SE in  mano a Enel. Il ceo e presidente del Cda Oszkar Vilagi ha detto «Non siamo più in trattativa con Enel». Slovnaft, che voleva la partecipazione insieme all’ungherese MVM Group, e aveva lanciato diversi segnali al governo su una eventuale collaborazione nella gestione della società elettrica, ha fatto sapere di essere contrariata dal fatto che Enel abbia smesso di fornire informazioni sul processo globale del completamento del terzo e quarto blocco nella centrale nucleare di Mochovce.

(La Redazione)

_
Foto Alsen CC0/Public domain

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google