Aeromobil 3.0: la reginetta dell’innovazione slovacca a EXPO Milano

aeromobil_(pcw-cc-by-nd)

Da oggi fino a sabato 17 ottobre l’auto volante slovacca sarà esposta all’EXPO Milano 2015. Il più recente prototipo Aeromobil 3.0 è stato presentato per la prima  volta  in  Italia  durante  una  conferenza  stampa  organizzata  congiuntamente dalla Repubblica Slovacca e da AeroMobil questa mattina, con Wired Italia come media partner e il suo direttore Guido Romeo come moderatore. Insieme ai fondatori dell’azienda era a Milano per la presentazione anche il ministro delle Finanze, Peter Kazimir.

A disposizione dei visitatori, il management  team  di  AeroMobil è pronto a offrire delucidazioni sulle tecnologie di progettazione e ingegneria  alla  base  dell’impresa  a dir poco pionieristica, e mostrerà in diretta la trasformazione  del veicolo da automobile ad aeroplano, grazie al movimento delle ali, retrattili e regolabili.

AeroMobil, ha detto il Commissario generale del padiglione espositivo della Slovacchia ad EXPO 2015, «è uno dei fulgidi esempi di tecnologia innovativa della Repubblica Slovacca», paese che vanta «un patrimonio di lunga data in quanto a progettazione e produzione e dove l’industria aeronautica leggera e quella automobilistica sono diventate estremamente rilevanti».

Il concept dell’auto volante deriva da un’idea del 1989 del progettista slovacco Štefan Klein che, dopo anni di mock-up e modelli di prova, ha realizzato il suo sogno ventennale realizzando nel 2010 una partnership con l’imprenditore, Juraj Vaculík, che è anche ceo dell’azienda, dando vita a un primo prototipo. In seguito, grazie al lavoro di un team di 13 uomini e 10 mesi di tempo, si è arrivati all’attuale modello AeroMobil 3.0. Secondo Vaculik, AeroMobil «ispirerà nuovi modi di pensare a un viaggio personale», da farsi con nuove modalità, e l’azienda è pronta «a reinventare la macchina volante senza vincoli e a far eccitare tramite soluzioni tecniche e progettuali uniche».

aeromobil30_(aeromobil.com)

Il prototipo 3.0, con il suo design accattivante e completamente funzionale, ha eseguito numerosi voli di prova ed è molto vicino a quello che dovrebbe essere il prodotto finale di fascia alta, combinando una vettura sportiva a un piccolo aereo. Il motore del prototipo consente di raggiungere la velocità massima di 160 km/h su strada e 200 km/h in volo. Caratteristica specifica, cercata in fase di progettazione, è quella di poter decollare alla velocità di 100 km/h, il che permette di utilizzare per gli spostamenti le superfici erbose invece di dipendere necessariamente dalle piste di atterraggio.

Nel team di AeroMobil sono esperti provenienti sia dal settore dell’auto che da quello aerospaziale, in grando di proseguire il perfezionamento del design i test strutturali e aerodinamici, per arrivare presto a un nuovo prototipo.

(Red)

__
Foto Paul Williams cc-by-nd 2.0, Aeromobil.com

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google