NBS: sono 20 le società non bancarie che possono fornire prestiti al consumo

credito

In seguito all’entrata in vigore delle nuove norme sulle società finanziarie non-bancarie, il primo settembre scorso, la Procura generale della Repubblica avrebbe ricevuto informazioni che diverse imprese del credito starebbero lavorando anche senza la necessaria licenza. Per questa ragione l’Ufficio del Procuratore generale Jaromir Ciznar ha chiesto al governatore della Banca Centrale Slovacca (NBS) Jozef Makuch di fornire un elenco aggiornato e ufficiale di tutte le istituzioni finanziarie non-bancarie che hanno ottenuto la licenza.

Dalla banca fanno sapere che se NBS viene a conoscenza di aziende finanziarie che abbiano commesso un reato provvederanno all’immediata denuncia alle autorità competenti. «L’elenco degli istituti con legittime licenze per fornire crediti al consumo è pubblicato sul sito web di NBS ed è regolarmente aggiornato». Mentre per gli sviluppi nelle procedure che riguardano l’approvazione di nuove licenze, specifica la banca nazionale, «non è previsto che venga data alcuna comunicazione».

La questione di fornitura di crediti senza licenza era stata sollevata nei primi giorni di settembre anche dal parlamentare KDH Alojz Hlina, che per catturare l’attenzione della pubblica opinione aveva iscenato una protesta plateale davanti all’ufficio di una di queste società di credito al consumo, che a suo dire agiva illegalmente, non avendo ottenuto la licenza della NBS.

L’elenco degli istituti di credito non-bancari che hanno ottenuto le licenze è composto al momento da 20 società. Un numero enormemente esiguo se si pensa che a fine agosto l’elenco dei fornitori di credito in Slovacchia comprendeva ben 227 entità.

(Red, Fonte RSI)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.