Rifugiati: governo slovacco accetta 250 profughi in base ad un accordo con l’UNHCR

unhcr-rifugiati_(brqnetwork-5510816270) onu umanit

La Slovacchia ha accettato di accogliere per sei mesi 250 rifugiati in base a un accordo di trasferimento umanitario che sarà siglato con l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM). L’operazione, che è stata approvata dall’esecutivo Smer nella seduta di mercoledì, è la sesta intesa di questo genere, dopo i trasferimenti umanitari ratificati nel luglio 2009, dicembre 2010, giugno 2012, giugno 2013 e luglio 2014 per un totale di 900 persone. L’accordo sarà valido fino alla fine del 2017.

Il gruppo di rifugiati, che sarà composto in maggioranza da famiglie o donne con bambini, sarà ospitato temporaneamente presso il Centro richiedenti asilo del Ministero dell’Interno in località Humenne (nella regione di Presov). Alla Slovacchia toccheranno le spese di alloggio, cibo e pulizie, mentre gli altri costi saranno sostenuti dall’UNHCR. Alla scadenza del periodo previsto il gruppo sarà trasferito a paesi terzi (in passato si trattava di Canada e Stati Uniti). Il ministero dell’Interno ha il potere di valutare i nomi proposti dall’UNHCR e decidere se accettare o meno il trasferimento delle singole persone.

(Red)

__
09Foto Brqnetwork CC-BY 

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.