La commissione di esperti raccomanda la rimozione di Svatopluk

È arrivata oggi la decisione, in qualche modo attesa, della commissione di esperti sull’opportunità della statua tanto discusso del sovrano del IX secolo della Grande Moravia, principe Svatopluk, nel cortile del Castello di Bratislava. La commissione istituita dal Presidente del Parlamento Richard Sulik ha stabilito che la statua debba essere rimossa dalla sua posizione attuale, in seguito ad una valutazione dal punto di vista storico e artistico.

La commissione, presieduta dall’archeologo Marina Zavacka, invita il Presidente del Parlamento Richard Sulik a trovare un altro luogo per la statua nella zona del castello. La Commissione ha indicato però due condizioni: la rimozione del simbolo contestato dello scudo di Svatopluk, che ricorderebbe il simbolo della fascista Guardia di Hlinka, e l’iscrizione sul piedistallo che va cambiata. Svatopluk è descritto infatti come un sovrano slovacco, mentre in realtà un’identità separata slovacca è riconoscibile soltanto due secoli dopo la sua morte.

Se lo scultore Jan Kulich, autore della statua, non è d’accordo con questi cambiamenti la commissione suggerisce di trasferire la statua sotto la sfera di competenza del Museo Nazionale Slovacco, come esempio di manovre politiche e di mitizzazione. La statua deve essere sostituita con un’altra statua del principe Svatopluk, in seguito a una gara pubblica. L’ultima opzione è quella di restituire la statua di Kulich e installarne una nuova in seguito a gara pubblica.

Secondo la Zavacka, «la Commissione è ben consapevole dell’importanza storica di Svatopluk come figura storica», ma la statua è stata assemblata con oggetti storici che compaiono solo nell’abbigliamento e nei corredi trovati alcuni secoli più tardi nella storia. E del resto la figura di Svatopluk non può essere ‘usurpata’ per scopi di partito poco prima delle elezioni, dice l’archeologa, riferendosi all’installazione dell’opera da parte del partito Smer-SD pochi giorni prima delle elezioni parlamentari di Giugno con una cerimonia trasmessa in diretta su lla tv del servizio pubblico slovacco.

Sulik ha detto di seguito che queste sono solo le raccomandazioni della commissione, mentre assicura che lui non ha ancora preso la decisione finale sul futuro della statua. «Vogliamo un dibattito pubblico. Non voglio prendere una decisione troppo in fretta senza consultazioni. Spero che un incontro con il signor Kulich e la mia decisione potranno seguire presto», ha aggiunto.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*