Povertà estrema in forte declino a livello mondiale

fame (foto_dfid@flickr)

Meno del 10% della popolazione mondiale vivrà in condizioni di estrema povertà entro la fine del 2015. Utilizzando un nuovo sistema di calcolo della soglia di povertà, la Banca Mondiale stima che il numero degli abitanti della terra in questa situazione scenderà a 702 milioni, circa il 9,6% della popolazione. Una percentuale che era ancora del 13% nel 2012 e ben del 36% nel 1990. “Queste proiezioni ci dimostrano che siamo la prima generazione nella storia umana che può mettere fine alla povertà estrema“, ha dichiarato Jim Yong Kim, il presidente della Banca Mondiale. Il quale dà il merito della drastica riduzione della povertà in tutto il mondo agli investimenti in reti di istruzione e di sicurezza sociale. Tuttavia, ha riconosciuto che certi ostacoli sono ancora difficili da superare e la strada verso un obiettivo ancora più ambizioso è lunga

(Beatrice Credi, via West-info.eu)

__
Foto DFID-UK cc-by 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*