Perché i rifugiati siriani abbandonano la Turchia

Perché i rifugiati siriani non rimangono in Turchia e scelgono invece di intraprendere il pericoloso viaggio verso l’Unione europea? Un commento del direttore del programma rifugiati di Human Rights Watch. (Pubblicato originariamente da Open Democracy il 29 settembre 2015, selezionato e tradotto da OBC)

rifugiati-sfollati-siria_(sgviews CC-BY)

I leader dell’Unione europea, nella riunione d’emergenza dello scorso 23 settembre sulla crisi dei rifugiati, faticavano a trovare un accordo su come cooperare tra loro ma sembravano tutti concordare su un’osservazione della cancelliera tedesca Angela Merkel: “I problemi dei confini esterni dell’Ue non possono essere risolti senza lavorare assieme alla Turchia”.

Molti europei si chiedono: ma la Turchia non è un paese sicuro per i rifugiati siriani? Perché non scelgono di rimanervi? In effetti, la maggior parte delle persone che è fuggita in Turchia dalle violenze in Siria vi è poi rimasta. La Turchia infatti non solo ospita il più alto numero di rifugiati siriani, 1.9 milioni, ma anche il più alto numero di rifugiati di qualsiasi altro paese nel mondo. E’ stata molto generosa: ha allestito e mantiene 25 campi profughi lungo il confine con la Siria ed ha adottato un sistema di asilo temporaneo per i profughi.

OBC fa parte della rete transnazionale di media e ONG promossa da Mediapart.fr per raccontare le storie di migranti e solidarietà in Europa. Anche su Facebook e Twitter

È un dato di fatto però che ora molti rifugiati stanno lasciando la Turchia o la stanno semplicemente attraversando senza fermarvisi.

Continua a leggere su balcanicaucaso.org.

___
Foto: un campo rifugiati in Siria 2014 (Sharnoff’s Global Views cc-by 2.0)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google