Turiste lettoni si perdono e muoiono di freddo sugli Alti Tatra

altitatra-rifugioTery_(@wiki)

Due escursioniste sono decedute in alta montagna nella notte tra sabato e domenica. Le donne, di 62 e 67 anni, facevano parte di un gruppo di una cinquantina di turisti della Lettonia diretti al rifugio Tery, a poco più di 2.000 metri di altitudine. È stato solo al rientro al villaggio Stary Smokovec, ai piedi delle cime, che gli organizzatori si sono accorti della mancanza delle due donne.

Un gruppo di circa 40 soccorritori del Soccorso Alpino e volontari hanno iniziato le ricerche già sabato sera, e alla fine hanno trovato i due corpi senza segni di vita sotto la sella Priečne sedlo. Per la localizzazione è stato fondamentale il segnale telefonico emesso da uno dei cellulari in loro possesso. Da subito è stato chiaro che la causa di morte delle due escursioniste sia stata l’ipotermia.

Le donne erano abbigliate, dicono i responsabili del Soccorso Alpino, in modo non sufficiente e tecnicamente inadeguato per una escursione di alta montagna. Inoltre, nel weekend sugli Alti Tatra soffiava un vento forte e gelido, che ha abbassato notevolmente le temperature, e il terreno era ghiacciato i seguito alla pioggia. Tali condizioni meteo avverse hanno anche rallentato le operazioni di soccorso.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(Red)

__
Foto Michal Klajban cc-by-sa 3.0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.