Niente rifugio a Est: i perché del no del gruppo V4

Gruppo_Visegrad_V4.

L’Europa centro-orientale dice no alle quote europee sui migranti, una chiusura che non è solo riconducibile al fattore xenofobia, ma a una serie di ragioni storiche, a una tradizione conservatrice e a influenze dei prossimi appuntamenti elettorali dei paesi del quartetto di Visegrad. Matteo Tacconi spiega in un articolo su Reset.it i motivi del no.

Scrive tra l’altro sulla Slovacchia che «si vota a marzo. Lo Smer, il partito di Robert Fico, l’attuale primo ministro, ritenuto interprete di un modo populista di stare a sinistra, resterà a quanto pare la prima forza del paese. Ma sente la competizione della destra, pur se essa è frammentata. Dal momento che l’economia gira bene, la scelta di Fico è quella di redistribuire – da poco è stato messo in campo un pacchetto di spese sociali da 200 milioni di euro – e mantenere a livello sociale il fermo immagine. La Slovacchia è un paese cattolico, non abituato all’immigrazione. Da qui il no ai rifugiati».

Leggi l’articolo originale.

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.