Povera Italia: al 20% di italiani lo 0,4% della ricchezza

poveri_(camelia_boban-by-sa)

Ai vertici della civiltà occidentale, in Europa, la disuguaglianza è un macigno che pesa. In Europa ci sono 342 miliardari (con un patrimonio totale di circa 1.340 miliardi di euro) e 123 milioni di persone – quasi un quarto della popolazione – a rischio povertà o esclusione sociale. In Italia, la distribuzione della ricchezza nazionale netta (la somma degli asset finanziari e non finanziari, meno le passività) tra le diverse fasce della popolazione italiana fotografata dall’Ocse nel 2010 (i dati più recenti!) è disperante: il 20% degli italiani più ricchi detiene il 61,6% della ricchezza nazionale netta, mentre il 20% degli italiani più poveri ne possiede appena lo 0,4%. Del 20% più ricco, inoltre, vi è il top-1% che detiene il 14,3% della ricchezza nazionale netta, quasi 38 volte la ricchezza del bottom-20%. La fascia del top-10% degli italiani più ricchi possiede il 44,8% della ricchezza nazionale, nove volte la ricchezza posseduta dal 40% più povero della popolazione.

I numeri sono quelli diffusi da Oxfam nel suo rapporto Un’Europa per tutti, non per pochi, diffuso ieri. Numeri che, benché non aggiornatissimi (l’Ocse è ferma addirittura al 2010, perché?) ci aiutano a recuperare un senso della prospettiva.

I tradizionali indicatori economici attraverso i quali misuriamo lo sviluppo, come l’andamento del Pil o quello dei consumi (gli ultimi diffusi ieri da Confcommercio), tra segnali contraddittori e marce indietro sembrano comunque segnalare un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi anni. «La crisi non è finita, è stata messa in pausa», ha avvertito però il presidente della Commissione europea durante il suo discorso sullo Stato dell’Unione 2015. È bene non dimenticarlo, com’è necessario ricordare – mentre i consumi paiono tornare a crescere, il Pil a salire – che molti in questi anni c’ha rimesso, mentre altri hanno già guadagnato.

Continua a leggere su Greenreport.it.

___
Foto camelia_boban cc-by-sa-2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google