Export slovacco ancora trainato dal settore auto

Volkswagen, la fabbrica automobilistica slovacca

Un rapporto del Ministero dell’Economia sul raggiungimento degli obiettivi economici strategici della Slovacchia per il periodo 2014-2020 mette in evidenza che il settore automobilistico è ancora quello che crea la quota più significativa delle esportazioni slovacche. Nel 2014, riporta l’agenzia Tasr, le autovetture prodotte in Slovacchia costituivano il 25% del totale delle esportazioni nazionali. A seguire, con una quota del 21% del totale, macchinari e attrezzature elettriche, dei quali i televisori sono il più grande sottogruppo. Altri importanti prodotti dell’export slovacco nel 2014 sono stati reattori nucleari e caldaie (12,3%), combustibili fossili e oli minerali (4,7%), ferro e acciaio, in particolare i prodotti laminati piatti di ferro (4,7%), materie plastiche e prodotti in plastica (2,8%), gomma e derivati, prevalentemente pneumatici (2,6%), prodotti in ferro e acciaio (2,4%), arredamento, per lo più sedili per automobili (2%) e calzature (1,6%).

(Red)

___
Foto volkswagen.sk

2 Commenti

  1. Nessuna preoccupazione per l’affaire Volkswagen?! La Slovacchia sarebbe pesantemente penalizzata da un crollo delle vendite dell’auto del popolo..

  2. Quell’articolo è del 3 settembre… l’affaire VW è nato dopo, intorno al 20 settembre 🙂

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.