In Slovacchia sempre più terreni agricoli in mano a investitori stranieri

agrico-terr_(miroslavzachoval_CC-BY)

La Camera Slovacca dell’Agricoltura e dell’Industria alimentare (SPPK) ha diffuso le statistiche circa la proprietà dei terreni agricoli nel paese, con un netto aumento di investimenti stranieri. Oggi è in mano a proprietari stranieri una estensione tra i 150 e i 200.000 ettari del suolo coltivabile. Secondo SPPK è necessario istituire una più severa regolamentazione per l’acquisto di terreni a uso agricolo da parte di acquirenti stranieri. In caso contrario, gli agricoltori slovacchi non avranno terreni su cui lavorare.

Sulla questione il primo ministro Fico ha detto che il suo governo si impegna a trovare una soluzione, anche se questa potrebbe portare a un conflitto con l’Unione europea. Le regole UE infatti consentono oggi l’acquisto di terreni agricoli in paesi stranieri con pochissime limitazioni legali. Questo fatto penalizza gli agricoltori slovacchi, che hanno minori potenzialità economiche rispetto ai loro colleghi di Austria, Repubblica Ceca o Germania.

(Red)

___
Foto miroslavzachoval CC-BY 2.0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.