Cuccioli dalla Slovacchia, seviziati e rivenduti a Milano

Una vera associazione per delinquere che coinvolgeva 9 persone, fra cui allevatori di cani, rivenditori e veterinari, sono stati rinviati a giudizio a Milano per aver strappato cuccioli di poche settimane alle madri, averli maltrattati e immessi sul mercato italiano dall’Est Europa nascondendo le malattie da cui erano affetti. Gli indagati importavano i cuccioli dalla Slovacchia, stipandoli in piccole gabbie, con passaporti per animali su cui erano falsificate le informazioni relative alla data di nascita degli animali, all’esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie come l’antirabbica e alle condizioni di salute dei cuccioli, camuffate somministrando loro medicinali.

Così i 9 indagati lucravano i prezzi del mercato italiano rivendendo cuccioli malati e compromettendo la salute pubblica con la possibilità che questi fossero portatori di rabbia. Tra gli indagati anche 2 veterinari, uno dei quali avrebbe iscritto illegalmente i cuccioli all’anagrafe canina lombarda, somministrando loro il vaccino contro la rabbia, senza accertarsi del fatto che potesse già essere stato somministrato, e avrebbe dato ai negozianti medicinali senza prescrizione per camuffare lo stato di salute degli animali, per compromettere la scoperta di patologie. A tutti gli indagati è stato notificato l’avviso di chiusura delle indagini che anticipa la richiesta di rinvio a giudizio.

(Fonte Milanoweb)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google