I cinque mesi che hanno sconvolto la Grecia

grecia-germania_(wdm CC-BY) ue eu

L’ex ministro delle finanze greco ripercorre i cinque mesi di negoziati con l’Europa, le strategie seguite, le alternative che aveva proposto al governo Tsipras, che hanno portato alle sue dimissioni dopo il referendum del 5 luglio. La traduzione italiana dell’intervista rilasciata da Varoufakis al New Statesment.

Harry Lambert: Insomma come si sente?

Yanis Varoufakis: Sono al settimo cielo – non devo più vivere sulla mia pelle questa frenesia, che è assolutamente disumana, semplicemente incredibile. Ho dormito due ore a notte per cinque mesi … Sono anche sollevato di non dover più sostenere questa pressione incredibile per negoziare su una posizione che ritengo difficile da difendere, anche se sono riuscito ad obbligare l’altra parte ad accettare, ha capito cosa intendo.

HL: Come è stato? Le è piaciuto qualche aspetto?

YV: Oh si, tanti. Le mie peggiori paure sono state confermate, ma la situazione si è rivelata persino peggiore di quanto era immaginabile. Quindi è stato divertente, sedersi in prima fila.

HL: A cosa si riferisce?

YV: Alla completa mancanza di ogni scrupolo democratico da parte dei supposti difensori della democrazia europea. Alla chiara comprensione, dall’altra parte, di essere, analiticamente, sulla stessa linea. E ancora, vedere figure molto potenti che ti guardano negli occhi e ti dicono “hai ragione, ma noi ti schiacceremo comunque”.

HL: Lei ha detto che i creditori si sono opposti perché “ha provato a parlare di economia nell’Eurogruppo, cosa che nessuno fa”. Cos’è successo quando lo ha fatto?

YV: Non è che non è stato gradito, è che c’è stato il più totale rifiuto a discutere di argomenti economici. Un rifiuto secco. … Proponevo cose che avevo studiato a fondo – per assicurarmi di essere coerente – e mi guardavano con occhi sbarrati. Era come se non avessi parlato. Avrei potuto cantare l’inno nazionale svedese – avrei ottenuto la stessa risposta. È spaventoso, per chi come me è abituato al dibattito accademico … l’altra parte deve essere sempre interpellata. Bene, in questo caso non c’è stato affatto coinvolgimento. Non è stato nemmeno irritante, è stato come se nessuno avesse parlato.

Leggi tutto su Sbilanciamoci.info.

__
Foto wdm CC-BY 2.0 

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google