Egitto, il Canale di Suez raddoppiato in un anno: un esempio per il mondo

suez_(nasa_CC-BY-NC)

Il 6 agosto 2014, il presidente El Sisi promise: “Il raddoppio del canale di Suez sarà ultimato entro il 6 agosto 2015“. Ecco, infatti, il 6 agosto 2015, la grande cerimonia in presenza dei più potenti del pianeta e, soprattutto, del popolo egiziano presente in massa, che vedono incrociarsi colossali navi provenienti da sud e da nord, di notte e di giorno, grazie al raddoppio del canale. L’ammiraglio Mohab Mumish, presidente dell’Autorità del Canale di Suez (Sca) dichiara: “Trentamila egiziani hanno lavorato giorno e notte per un anno per donare al mondo un enorme vantaggio. Ecco l’Egitto cosa è capace di fare”. Si, è incalcolabile il risparmio energetico, la conseguente riduzione di inquinamento e l’abbattimento dei costi che si otterrà tramite il nuovo braccio del canale, che riduce i tempi di attraversamento da diciotto ad undici ore e potenzia la dimensione e il numero delle navi in transito. Un beneficio enorme per Europa, Asia, Africa, Australia e perfino nord America: la tratta Singapore – New York, seguendo il Canale di Panama, è di 12506 miglia, con il Canale di Suez si riduce a 10133 miglia; Colombo – New York, percorrendo il Canale di Panama, è di 14073 miglia, con il Canale di Suez di 8600 miglia. Continua su Futuriquotidiano.com.

___
Foto Nasa CC-BY-NC 2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google