RS – Rassegna stampa di mercoledì 5 agosto 2015

Prime pagine di oggi, mercoledì 5 agosto 2015

rassegna rsrs

La rassegna stampa dei quotidiani, 5 agosto 2015: le principali testate italiane oggi danno particolare spazio alle nomine del nuovo Consiglio di amministrazione Rai e al problema immigrazione.

Il Corriere della Sera titola: “Rai ecco i vertici. Tensione nel Pd. Svolta dei 5 Stelle (occhiello: Bersani: ‘chi evoca il Vietnam, vuole il napalm'”). Il titolo principale del quotidiano di Via Solferino si riferisce alla spaccatura tra maggioranza e minoranza democratica. Quest’ultima aveva provocatoriamente puntato sul nome di De Bortoli per il nuovo Cda, ma alla fine sono entrati, in quota Renzi, Borioni e Guelfi. L’editoriale è sempre dedicato alla Rai e porta la firma di Dario De Vico: “Ma certo non è la BBC”.

Il titolo principale de La Repubblica è: “Ecco la nuova Rai ma il Pd si divide sui nomi del Cda” (occhiello: “La vigilanza elegge il Consiglio, lite dem. su De Bortoli. E ancora sulla Rai: “L’eterno ritorno della lottizzazione”. Il quotidiano romano al centro si occupa di Mafia Capitale: “Mafia Capitale, Buzzi va all’attacco: ‘Da MArino a Zingaretti soldi a tutti’ “.

Anche La Stampa apre con la nomina del nuovo cda di Viale Mazzini: “Avanti sulle riforme, Rai vecchio stile”. L’articolo di fondo del quotidiano torinese è di Michele Brambilla e si concentra sui meccanismi che hanno portato alla nomina dei nuovi consiglieri: “Ecco servito il manuale Cencelli 2.0”. Al centro: “La Spagna di Podemos cancella le corride”.

Il Fatto Quotidiano apre, sempre in riferimento alle nomine Rai, con: “La Rai dei portaborse” (occhiello: “Renzi no a De Bortoli, sì agli impiegati suoi e di B. Freccero con Movimento 5 Stelle e Sel”). Al centro il giornale di Marco Travaglio si occupa di Expo: “Il miracolo Expo: alla fine ci costerà 1,5 miliardi”.

Il Manifesto titola “SpartiRai” (occhiello: ” manuale Gasparri alla mano, la Commissione di vigilanza nomina il nuovo Cda Rai”). Al centro i dati dell’organizzazione internazionali per le migrazioni: “La denuncia dell’Oim: 2.000 morti in sette mesi”. A sinistra, in alto, viene proposta un’intervista a Carlo Freccero e come articolo di spalla viene dato spazio all’approvazione della riforma della Pubblica Amministrazione: “P.A. approvata la riforma più poteri al premier”.

Libero, come nel suo stile, sceglie un titolo forte in apertura: “La sinistra uccide 10 migranti al giorno” (occhiello: “Strage nel Mediterraneo: già 2mila morti, 400 più dell’anno scorso”). L’editoriale è del direttore Maurizio Belpietro: “L’ex Rottamatore okkupa la Rai per non farsi rottamare”. Al centro spazio all’economia: “Padoan smentisce Matteo: dovremo sforare il deficit”.

Il Giornale, in riferimento all’inchiesta Mafia Capitale, titola: “I Verbali che inguaiano il governo. Alfano e Lupi sapevano”. Sulla nomina del nuovo cda Rai, il quotidiano milanese sceglie un’impostazione diversa rispetto alle altre testate: “Renzi vuol chiudere il talk show (dopo averli occupati per anni)”.

Il Gazzettino, giornale del Nord-Est, apre con: “Profughi, in Veneto 15 mila arrivi”. Il giornale di Genova, Il Secolo XIX titola: Sanità stretta su 180 esami”. Infine La Gazzetta del Mezzogiorno: “Lo Schiaffo di Renzi ai Gufi”, in riferimento all’approvazione della Riforma della Pubblica amministrazione.

L’Unità, il giornale del Pd, apre con la riforma della P.A. :”Non moriremo di burocrazia” (occhiello: “E’ legge la riforma della P.A. Via sprechi e enti inutili”).

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google