Elicottero militare si schianta vicino a Levoča, morto il pilota

mi-17_elicot_20150728_(mod.gov.sk)

Un elicottero militare Mi-17 di produzione sovietica è caduto ieri pomeriggio vicino al villaggio di Hradisko, non lontano da Levoča, nella regione orientale di Prešov. Nell’incidente ha perso la vita uno dei tre membri dell’equipaggio. Decollato da una base a Presov alle 13:30, il velivolo doveva eseguire normali operazioni di addestramento, tra le quali l’atterraggio su un terreno non conosciuto, ma alle 14:02 si è perso il contatto con l’equipaggio in volo, e immediatamente (nel giro di dieci minuti) è partito un secondo elicottero di soccorso.

Il pilota, capitano Richard Sépi, militare professionista sposato e con una figlia piccola, è morto durante i tentativi di rianimazione del personale medico a bordo del secondo velivolo, mentre gli altri due membri dell’equipaggio, che hanno riportato diverse ferite, sono ricoverati uno all’ospedale di Presov e l’altro in un ospedale a Košice. Secondo le informazioni fornite dal Ministero della Difesa si tratta di un pilota e di un ingegnere di volo esperti, che hanno partecipato anche a missioni all’estero.

Sul luogo si sono recati subito gli ufficiali di più alto livello dello Stato maggiore, alcuni dei quali saranno parte della commissione di esperti che dovrà indagare sullo schianto dell’elicottero. Il Capo di Stato Maggiore Generale Milan Maxim è rientrato i patria anticipando un breve viaggio di lavoro all’estero, e il  Ministro della Difesa Martin Glvač, che era in vacanza in Croazia, ha potuto recarsi sul posto grazie a un elicottero fornito dal suo collega ministro croato.

Le Forze armate hanno deciso di lasciare a terra l’intera flotta di Mi-17 fino a quando non saranno chiarite le cause dell’incidente.

Pochi giorni fa la Slovacchia aveva sofferto un’altra tragedia simile, con tre morti per la caduta di un elicottero di soccorso in una gola nel parco nazionale Slovensky Raj dopo aver toccato cavi dell’alta tensione

La flotta di Mi-17 della Slovacchia, che sono stati prodotti in Unione Sovietica prima della caduta del comunismo, è ormai arrivata a fine vita operativa, e da tempo il governo sta pensando come rimpiazzarla. Negli ultimi mesi, tuttavia, si è sempre più insistentemente parlato di un rinnovamento degli elicotteri per guadagnare ancora qualche anno e spostare in avanti la loro scadenza operativa. Proprio pochi giorni fa scrivevamo che Slovacchia e Russia stanno per firmare un accordo in questo senso.

(Red)

__
Foto mod.gov.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google