Bratislava, accusati i dipendenti della scuola per la morte di un bimbo in gennaio

neve-Bratislava-300115_(videoYoutube)

La polizia ha accusato quattro persone per il decesso di un bambino di sette anni schiacciato lo scorso gennaio da un ramo d’albero carico di neve. La tragedia avvenne nel cortile di una scuola elementare in Karloveská Street, a Bratislava, di cui il bimbo era scolaro. Le ferite subite per la caduta del ramo si sono rivelate fatali, e il bambino è deceduto in ospedale.

Gli accusati sono dipendenti della scuola: Marta (58 anni) e Viera (53) sono sospettate di non aver adeguatamente controllato i bambini nel cortile della scuola durante la pausa pranzo, mentre nei confronti di Jan (47) e Peter (51) sono state formulate accuse per aver mancato di tenere gli scolari lontani dal luogo che si è rivelato pericoloso e per non ha preso l’adeguata cura degli alberi nel giardino della scuola. Se le accuse venissero confermate potrebbero portare a condanne tra i due e i cinque anni di carcere.

L’incidente si era verificato presso una scuola nel quartiere di Karlova Ves venerdì 30 gennaio, mentre la capitale slovacca e l’intero paese erano battuti da una bufera di neve che provocò danni ingenti e blocchi alla circolazione, oltre a tre vittime (compreso il bimbo) e decine di feriti e contusi. Su Bratislava e altri distretti slovacchi vigeva quel giorno un allarme neve di secondo grado (su tre complessivi). L’aeroporto internazionale della capitale rimase chiuso quel giorno dal mattino fino alle 16:00.

(Red)

__
Foto: video Youtube Raw eganAdventurer

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.