8 morti e 15 feriti il conto finale della strage a Devinska Nova Ves

C’è un’altra vittima nel massacro di ieri avvenuto nel sobborgo di Bratislava Devinska Nova Ves. Una donna di 52 anni, che è caduta uccisa dalla furia dell’omicida sparatore perchè uscita sul balcone quando ha sentito gli scoppi della sparatoria. Il suo cadavere è stato trovato ieri pomeriggio dal marito.

Il Ministro dell’Interno Daniel Lipsic lo ha comunicato in una conferenza stampa nel pomeriggio di ieri. In totale dunque la sparatoria ha causato la morte di 8 persone, tra cui quella dell’aggressore.

Un uomo armato ancora non identificato di 48 anni (l’età sarebbe stata corretta oggi dai 50 iniziali) ha ucciso sette persone e ne ha ferite altre quindici prima di uccidersi, una volta accerchiato dalla Polizia. L’uomo, che stava usando un fucile d’assalto Vz.58 che possedeva illegalmente, portava con sè anche due pistole e molte munizioni, otto caricatori pieni solo per il fucile che ha sparato, aveva detto in una comunicazione precedente il capo della Polizia Jaroslav Spisiak. «Era solo. Ha sparato a tutto ciò che si muoveva durante il tentativo di fuga, la Polizia lo ha accerchiato… gli hanno precluso ogni via di fuga», ha raccontato ai giornalisti Jaroslav Spisiak, nei pressi dello stabile dove ha avuto luogo la sparatoria.

Quando la Polizia è arrivata sul posto l’assalitore stava uscendo dall’appartamento nel quale ha ucciso cinque persone, quattro donne e un uomo di etnia rom, oltre ad un altro uomo sulla soglia dell’appartamento, ed ha aperto il fuoco verso tutto ciò che si muoveva. La Polizia gli ha chiuso la strada e lo ha circondato, e lui «non aveva altra scelta che sparare a se stesso», ha detto Spisiak. In Slovacchia vivono circa 430mila rom, su una popolazione complessiva di 5,4 milioni di persone.

Il quotidiano Pravda di oggi dice che, sebbene due pattuglie della Polizia fossero arrivate piuttosto velocemente sulla scena,  non hanno chiuso al pubblico l’area nella quale si è svolto il fatto, e soprattutto il giornale punta il dito sul ritardo – un’ora – per l’arrivo sul posto di una squadra specializzata, mentre nel frattempo l’uomo ha continuato a sparare selvaggiamente a tutto quel che si muoveva.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google