FMI: taglio al debito della Grecia, o noi non ci stiamo

fmi_(joeathialy NC-SA)

Il Fondo monetario internazionale (FMI) non parteciperà al terzo piano di salvataggio per la Grecia se non ci sarà una ristrutturazione del debito di Atene. Christine Lagarde tira le conseguenze di quanto avevano affermato i suoi tecnici tre giorni fa [dilazione delle scadenze di 30 anni e taglio di parte del debito – ndr] e oggi (17 luglio) afferma in una intervista alla radio francese Europe1 che il piano di salvataggio da 86 miliardi “non è realizzabile” se non si alleggerisce il debito.

Lagarde spiega che la cosa è ben nota a tutti i governi europei, e “per questo nel comunicato finale dell’Eurosummit è stato ammesso il principio dell’alleggerimento del debito”. Dopo il presidente della Bce Mario Draghi ecco che il capo dell’altra grande istituzione finanziaria creditrice di Atene chiarisce la necessità sostenuta dal premier greco Alexis Tsipras sin dall’inizio dei negoziati.

Continua a leggere

Foto Joe Athialy CC-BY-NC-SA 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.