Il prezzo della salute

medicinali-farmaci_(pixabay-257351)

Le industrie farmaceutiche dedicano anni di lavoro e investono ingenti somme di denaro nello studio delle malattie, nella ricerca di principi terapeutici efficaci, nell’indagine tossicologica di farmaci candidati, in studi clinici e nell’immissione sul mercato dei prodotti in accordo con le autorità sanitarie. Sulla base di queste attività, le imprese che operano nel campo della ricerca farmacologica rivendicano il diritto di fissare autonomamente il prezzo dei farmaci e di detenerne il brevetto per vent’anni assicurandosi, così, il monopolio sulla commercializzazione. L’innovazione farmacologica, altrimenti, non potrebbe essere finanziata e lo sviluppo di nuovi medicinali non sarebbe possibile. Ma è veramente così?

Prosegui la lettura su Pressenza.com.

__
Foto Pixabay/CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.