23 anni fa la dichiarazione di indipendenza della Slovacchia

Parlamento e Castello, simboli di Stato, Repubblica Slovacca (nrsr.sk)

Il 17 luglio 1992 il Consiglio nazionale slovacco (SNR) approvava una risoluzione denominata “Dichiarazione di indipendenza della Nazione slovacca”, con la quale richiedeva l’indipendenza della Slovacchia. Questo evento fu parte di un processo che si concluse con la dissoluzione della Cecoslovacchia e la creazione di una Repubblica Slovacca indipendente, il 1° gennaio 1993. Al tempo, il Consiglio nazionale slovacco (poi divenuto alcuni mesi dopo Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca – NRSR), diretto da František Mikloško, già attivista cattolico, rappresentante della Chiesa clandestina e dissidente, era uno dei due parlamenti nazionali della Repubblica Federale Ceca e Slovacca (Česká a Slovenská Federatívna Republika -ČSFR) che si sciolse il 31 dicembre 1992.

La Costituzione slovacca è stata adottata il 1° settembre 1992, e dopo la sua entrata in vigore il 1° ottobre successivo il nome del Consiglio è stato cambiato in Consiglio nazionale della Repubblica Slovacca. I membri dell’Assemblea federale il 25 novembre 1992 approvarono il progetto di atto costituzionale del governo sullo scioglimento della Cecoslovacchia il 31 dicembre 1992. Dall’1 gennaio 1993 la Repubblica Slovacca è stata riconosciuta come stato indipendente da decine di nazioni, e il 19 gennaio diveniva il 180° membro delle Nazioni Unite.

Questa la dichiarazione di indipendenza (trad. BS):

Noi, il Consiglio nazionale slovacco
democraticamente eletto,

dichiariamo solennemente

che dopo mille anni di lotta l’indipendenza
della Nazione slovacca si è avverata.

In questo momento storico, dichiariamo il diritto naturale della Nazione slovacca all’autodeterminazione, come incarnata da tutti gli accordi e trattati internazionali sul diritto delle nazioni all’autodeterminazione.

Riconoscendo il diritto delle nazioni all’autodeterminazione, dichiariamo che anche noi vogliamo essere liberi di creare modo e forma della vita nazionale e statale, nel rispetto dei diritti di tutti, dei cittadini, delle nazioni, delle minoranze nazionali, dei gruppi etnici, dell’eredità democratica e umanistica dell’Europa e del mondo.

Con tale dichiarazione, il Consiglio nazionale slovacco dichiara la sovranità della Repubblica Slovacca come base per uno stato sovrano della Nazione slovacca.

Bratislava, 17 luglio 1992

(La Redazione)

Foto nrsr.sk

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google