Bombe a grappolo: conclusa la ratifica della Slovacchia con la firma del presidente

bomb-cluster-muniz_(MAG CC-BY)

Il presidente Andrej Kiska ha firmato ieri 15 luglio la ratifica approvata a fine giugno a grande maggioranza dal Parlamento dell’adesione della Repubblica Slovacca alla Convenzione internazionale sulle munizioni a grappolo (cluster bombs). La Convenzione sarà attiva dall’1 gennaio 2016, e comporterà l’obbligo di divieto totale di produzione, utilizzo e conservazione di cluster bombs, e di distruzione delle munizioni oggi detenute presso i depositi militari entro un periodo di 8 anni.

La Slovacchia sarà aiutata nel compito di distruzione delle bombe esistenti da un Paese membro della Nato, che per il momento non è noto e che fornirà il know-how necessario e farà l’operazione a proprie spese, secondo quanto dichiarato qualche tempo fa dal Ministro della Difesa Martin Glvac. Le Forze armate slovacche dovranno, dal canto loro, soltanto fornire il trasporto, da farsi con modalità sicure, di tali armamenti.

Le munizioni a grappolo, in genere sganciate da velivoli o elicotteri e talvolta lanciate con artiglierie, razzi e missili guidati, sono ordigni che contengono al loro interno un certo numero di submunizioni: le bomblets. che, al funzionamento dell’ordigno principale (cluster), vengono disperse, secondo diversi sistemi, a una certa distanza creando danni in un raggio di decine e anche centinaia di metri. Sono di diverse tipologie, dalle antiuomo alle anticarro, incendiarie, a frammentazione, perforanti, e anche con effetti combinati. Sono letali spesso per i civili, in particolare i bambini, attirati da oggetti metallici luccicanti che si dimostrano essere mine che scoppiano al loro maneggio, cosa che può accadere anche dopo la fine dei conflitti.

La convenzione, promossa dall’ONU, è un trattato internazionale adottato nel 2008 ed entrato in vigore nell’agosto 2010. Ad oggi è stata ratificata da novantadue paesi, inclusa l’Italia (nel 2013), mentre altre sedici nazioni l’hanno firmata e stanno eseguendo la procedura per accoglierla nella loro legislazione.

 

(La Redazione)

 

 

Foto MAG CC-BY 2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google