Immigrazione, nuovo clima nuovi muri in Europa centrale

europa-ucraina-russia_(rogiro 71878108)

La situazione ungherese – la  decisione di alzare una barriera di 4 metri di altezza lungo i 175 chilometri di confine con la Serbia, azione approvata il 7 luglio dal Parlamento di Budapest a grande maggioranza – è solo la punta dell’iceberg di un clima generale cambiato nel centro-est Europa. Nelle ultime settimane in numerose città ceche, slovacche e polacche si sono tenute manifestazioni contro l’accoglienza dei profughi, e quella di Bratislava del 20 giugno, cui hanno partecipato circa cinquemila persone e che è stata fonte di scontri, anche con la polizia, è stata la più vistosa. Se per ora sono state soprattutto le destre più estreme a farsi avanti, sostenute come a Bratislava dai tifosi ultras del calcio, ma il loro mettersi in luce e cavalcare il tema denota un cambiamento nell’opinione pubblica, che si sta rapidamente chiudendo a solidarietà e accoglienza. Leggi su ilManifesto.it.

Foto rogiro CC-BY-NC 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.