Grecia, trovato l’accordo

grecia_tsipras_(DonkeyHotey CC-BY-SA)

La Grecia avrà per i prossimi tre anni un fabbisogno finanziario fra gli 82 e gli 86 miliardi di euro. È quanto si sottolinea nel testo finale dell’Eurosummit, che ha trovato l’accordo per l’avvio dei negoziati per il terzo programma di sostegno finanziario alla Grecia.

L’Eurosummit, si legge nelle conclusioni, “prende nota che le necessità finanziarie del possibile programma di aiuti per la Grecia sono fra 82 e 86 miliardi di euro, come indicato dalle istituzioni”. I capi di Stato e di governo dell’area euro raccomandano comunque di “esplorare la possibilità di ridurre questo ammontare attraverso un percorso di bilancio alternativo o privatizzazioni più consistenti”.

Inoltre l’Eurosummit prende nota delle “urgenti necessità finanziarie della Grecia, che sottolineano il bisogno di progressi molto rapidi per arrivare a una decisione per un nuovo Memorandum. Le necessità finanziarie sono stimate ammontare a 7 miliardi di euro per il 20 luglio e altri 5 miliardi per la metà di agosto”.

Il primo a dare notizia dell’accordo raggiunto è stato – questa mattina alle 8:39 – via Twitter il premier belga Charles Michel.

Nel primo intervento a margine del summit il presidente del Consiglio dell’UE Donald Tusk ha detto che “Dopo 17 ore di negoziato abbiamo raggiunto un accordo per avviare negoziati sugli aiuti Esm con rigide condizioni”. Mentre secondo il capo della Commissione Jean Claude Juncker “Non credo sia un accordo umiliante per i greci, e non credo che altri europei perderanno la faccia, è un tipico accordo europeo”. L’accordo sulla Grecia “è stato laborioso e ha chiesto tempo, ma è stato fatto. Non ci sarà Grexit e siamo soddisfatti del risultato trovato”. “La Commissione”, sempre Juncker, ”ha sempre insistito sulla dimensione del problema e che accanto al consolidamento dei conti pubblici non bisogna dimenticare che c’è bisogno di crescita e di investimenti”.

(TermometroPolitico.it)

All’uscita dall’Eurosummit, il premier greco Alexis Tsipras ha detto: “Abbiamo combattuto una dura battaglia. Ci troviamo di fronte decisioni difficili”. “Ci siamo assunti la responsabilità della decisione per evitare i piani più estremi dei circoli conservatori in Europa”, ha aggiunto il premier greco. Leggi le altre dichiarazioni di Tsipras su Internazionale.it.

 

__
Foto DonkeyHotey CC-BY-SA 2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google