Arrestato in Slovacchia dopo nove anni: aveva portato clandestini in Italia

traffico-autostrade-tunnel-velocita_(thomashawk_403407764@flickr_CC-BY-NC) trasport

Un 38enne cittadino slovacco (R.B.) è stato arrestato dalle autorità della Repubblica Slovacca sulla base di un ordine di esecuzione immediato internazionale emesso dalla procura di Udine. L’uomo è ora in custodia in attesa dell’estradizione verso l’Italia, dove dovrà scontare 6 anni di reclusione a causa di una condanna del Tribunale di Tolmezzo passata in giudicato nel 2009 per resistenza a pubblico ufficiale e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Per lui anche una multa da 495 mila euro e il pagamento delle spese processuali. Nel luglio 2006 R.B. aveva nascosto 23 profughi (7 bengalesi e 16 indiani) in un piccolo vano all’interno del cassone di un autocarro, con il quale aveva varcato il confine italiano. È stato fermato dalla polizia stradale mentre viaggiata sull’autostrada A23 all’altezza di Pagnacco, in provincia di Udine, dopo che un automobilista aveva visto scendere dal mezzo numerosi extracomunitari. L’uomo era riuscito a fuggire mentre gli agenti perquisivano il camion, mentre i clandestini, che erano partiti dalla Slovacchia, erano stati ritrovati nei campi circostanti.

(Fonte Udinetoday.it, Messaggeroveneto.it)

__
Foto thomashawk CC-BY-NC 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.