RS – Rassegna stampa di mercoledì 8 luglio 2015

Prime pagine di oggi, mercoledì 8 luglio 2015

rassegna rsrs

I quotidiani in edicola oggi, mercoledì 8 luglio 2015, aprono quasi senza eccezioni con la delicata situazione greca e i risultati dell’Eurogruppo di ieri.

Corriere Della Sera titola “Intesa in 5 giorni o Atene fallisce” e spiega: “Linea dura dell’Europa. La Grecia al vertice senza proposte scritte. Richiesta di nuovi aiuti”. Spazio anche alla riforma della scuola e ai corte di protesta organizzati da una parte all’altra del nostro Paese.

Il Manifesto apre con un secco Eurodisprezzo e nell’occhiello riassume la giornata di ieri: “Juncker squalifica il referendum all’europarlamento. Il leader di Syriza oggi replica in aula. E ieri ha presentato l’ultima proposta di Atene a Merkel e Hollande“.

Titolo secco anche per La Repubblica, che dedica parte della prima pagina proprio alla Grecia: “Caos Grecia, linea dura UE”.

Apertura sulla Grecia anche per La Gazzetta Del Mezzogiorno, Il Secolo XIX e La Stampa, che dedicano però ampio spazio anche alla cronaca locale. Il primo dò conto del blitz contro la Xylella che ha portato all’abbattimento di 45 ulivi ad Oria, mentre l’ultimo si concentra sugli ultimi sviluppi dell’omicidio della tabaccaia di Asti, Maria Luisa Fassi.

Il Tempo trasforma il premier greco Tsipras in un prestigiatore, dedicandogli la foto della prima pagina, ma opta per un’apertura dedicata all’autostrada fantasma tra Roma e Latina: “L’autostrada non c’è, ma ci costa 19 milioni”.

Grecia ed Eurogruppo anche su Libero e Il Giornale, con una linea per ovvi motivi molto simile. Il primo titola: “La beffa di Tsipras. Atene ci dà l’ultimatum: fuori altri 7 miliardi”. Il secondo apre con: “Europa in tilt. La Merkel tiene la Grecia e caccia Renzi. Il premier escluso dal vero vertice con Tsipras. Trattano Germania e Francia. Borsa giù del 3%”.

Rassegna quotidiana dai giornali italiani. Dai siti Blogo News e Giornali24.it.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

 

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.