Jaguar Land Rover: è testa a testa tra Polonia e Slovacchia per la nuova fabbrica

jaguarlandrover

Il gruppo Jaguar Land Rover continua nei suoi piani di creare un nuovo stabilimento di assemblaggio in Europa centro-orientale, dopo aver recentemente stilato un accordo con Magna Steyr per la produzione di auto in Austria. L’azienda sta decidendo in questi mesi dove andrà a costruire la sua fabbrica, e in lizza sono rimaste solo Polonia e Slovacchia. Il sito dovrà sfornare 350.000 vetture dal 2019, con un indotto occupazionale di forse 8000 dipendenti, un piatto succulento sia per Varsavia, che al momento sembrerebbe in vantaggio, che (e ancora di più) per Bratislava.

Secondo i polacchi che stanno negoziando le condizioni con Jaguar, l’investimento britannico potrebbe essere davvero rilevante, dell’ordine di 1,85 miliardi di dollari.

Il governo slovacco avrebbe offerto ai britannici per il presumibile investimento del decennio 400 ettari nel parco industriale di Nitra, ben collegato con la superstrada R1 che consente facilità di logistica. Però il sito di Nitra non darebbe allo Stato la possibilità di offrire incentivi particolarmente ricchi alla casa automobilistica, dato che la bassa disoccupazione (intorno all’8%) limita gli stimoli agli investimenti (in particolare sconti fiscali) che sono calcolati soprattutto sul tasso di senza lavoro. Ma la Slovacchia ha un discreto vantaggio competitivo rispetto alla Polonia: l’euro.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.