Grecia: il passo indietro di Varoufakis per facilitare accordo con i creditori

grecia-partenone_(koadmunkee 4723339441CC-BY)

È di poche, ma chiare parole, il Ministro Yanis Varoufakis che ha annunciato a sopresa le sue dimissioni. Dopo la clamorosa vittoria del NO al referendum di ieri in Grecia, il tanto chiaccherato Ministro dell’Economia ha deciso di permettere a Tsipras di portare le sua testa in Europa come prezzo per raggiungere l’accordo con i creditori. Una mossa politica astuta, che mostra Tsipras disponibile nei confronti dei vertici europei, da sempre contrariati nel trattare con Varoufakis. E che chiede in tutta risposta la riapertura delle trattative e un accordo in tempi brevissimi.

Il rapporto tra le istituzioni europee e il Ministro Varoufakis non è mai stato idilliaco. Fin dall’investitura del nuovo Governo targato Syriza, le trattive per la nuova lista di riforme hanno incontrato diversi ostacoli e incomprensioni. E le proposte del Ministro Varoufakis ai suoi interlocutori BCE, Commissione Ue e FMI, sono state spesso accusate di “non andare nella direzione giusta” per dirlo con un eufemismo.

Leggi il resto.

Foto george ruiz CC-BY 2.0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.