Infettò consapevolmente altri con l’HIV, riceve sospensione condizionale della pena

giustizia_giudici_(3989418655-ssalonso)

Richard R., portatore del virus dell’Aids (HIV), ha avuto consapevolmente rapporti sessuali non protetti con altri individui inclusa una ragazza minorenne. Nonostante questo non andrà in prigione dopo che la Corte distrettuale di Bratislava ha emesso martedì il suo verdetto per l’imputato, che si era del resto dichiarato colpevole: tre anni di sospensione di pena e tre anni di libertà vigilata in esecuzione contemporanea. Secondo la legge, rischiava una pena tra i 7 e i 12 anni di carcere.

Il pubblico ministero ha presentato immediato ricorso contro tale sentenza per cui il verdetto non è ancora eseguibile. Il pubblico ministero aveva portato a supporto delle accuse una perizia di uno psicologo che dice che l’imputato è priva di qualsiasi consapevolezza critica delle conseguenze delle sue azioni, “aggiustando” i fatti in modo tale da farli suonare a suo favore o a «favore del suo interesse a continuare contatti sessuali non protetti con vari soggetti che egli non informa del rischio di contagio», pensando di non poterli contagiare, oppure in qualche modo di punirli per il loro comportamento sessuale non protetto.

Secondo il giudice, invece, la proposta iniziale di pena “sarebbe stata draconiana”, rendendo inutile qualunque speranza di riabilitazione per il soggetto, e per di più sarebbe in ogni caso rimasto il rischio di contagio.

(Red)

Foto ssalonso CC-BY-SA 2.0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google