Popolazione record in Slovacchia, maschi in media 3 anni più giovani

gente (giesenbauer@flickr)

La popolazione della Slovacchia contava 5 milioni 421 mila 349 abitanti alla fine dello scorso anno, la cifra più alta nella (breve) storia del Paese, secondo i dati diffusi ieri dall’Istituto slovacco di statistica nel corso di una conferenza stampa, il 51,3% dei quali erano di sesso femminile. Nel solo 2014 sono stati 55.033 i bambini nati vivi (+0,38% sull’anno precedente) mentre il numero di morti è stato di 51.346 (-1,42%), uno sviluppo che ha portato la popolazione a una crescita naturale netta di 3.687 individui alla fine dell’anno (l’anno prima erano 2734). Il maggior numero di nascite avviene in proporzione, oltre che a Bratislava e dintorni, nell’est della Slovacchia – nelle regioni di Prešov e Košice – e nel nord, nella Regione di Žilina. Mentre nelle regioni meridionali avviene il maggior numero di decessi, ma anche di aborti.

Nel frattempo, nel 2014 si è registrato un flusso netto di 1.713 migranti stranieri (-28%), con 5.357 nuovi arrivati, in gran parte da Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Ungheria e Austria; e 3.644 che hanno lasciato il Paese per stabilirsi all’estero, soprattutto in Repubblica Ceca, Austria, Gran Bretagna e Germania. Il flusso migratorio netto porta il numero dei residenti in Slovacchia a una crescita complessiva di 5.400 soggetti (+5,61%).

Nel 2014 lo sviluppo demografico si è rivelato sostanzialmente stabile, e una situazione simile si vedrà, secondo le previsioni dell’Istituto, anche nei prossimi anni.

Le maggiori preoccupazioni sull’evoluzione demografica della società slovacca rimangono quelle legate all’invecchiamento della popolazione, un processo del resto iniziato negli anni ’60 del secolo scorso che attualmente sta subendo un’accelerazione, un andamento che si confermerà anche nel medio e lungo termine. Oggi l’età media nel Paese è di 39,9 anni, con gli uomini che sono in media più giovani di tre anni (38,2 anni contro 41,4).

Stranamente in crescita il numero dei matrimoni, che nel 2014 sono stati 26.737 (1.246 o il 4,88% in più sul 2013), mentre contemporaneamente diminuiscono i divorzi, con 10.514 coppie che si sono divise nel 2014 contro le 10.946 dell’anno precedente (-3,94%).

L’istituto del divorzio, che dal 1946 (primo dato disponibile) è stato in costante aumento, ha visto un declino, anch’esso costante, nell’ultimo quinquennio, con un cambio repentino nel 2010 (allora i divorzi furono 12.300 circa) dovuto con ogni probabilità a ragioni economiche, a seguito dell’unico segno meno del PIL slovacco avvenuto nel 2009, con un certo ritardo rispetto al trend della crisi finanziaria ed economica globale. La stessa crisi è presumibilmente responsabile anche del livello delle nascite, che erano crollate di un decimo nel 2011 (quando furono circa 60.000) per poi mantenersi sull’attuale livello di 55.000.

Quanto all’aspettativa di vita, per gli uomini è in media di 73,2 anni, mentre è di 80 anni per le donne. I distretti “dell’immortalità” – si fa per dire – sono Bratislava IV (il quartiere più nord della capitale) per i maschi, che qui vivono in media fino a 76 anni, e per le femmine il comune di Trenčin, dove possono arrivare (sempre in media) a oltre 82 anni.

L’intero rapporto demografico dell’Istituto statistico, pubblicato ieri, è disponibile a questo link.

 

(La Redazione)

___
Foto Bjørn Giesenbauer CC-BY-NC-SA

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google