L’egoismo razzista dell’Europa

immigr_(sashakimel 7264223054 CC-BY-ND)

Mentre sugli immigrati c’è chi specula e ci mangia, c’è chi fa demagogia e gioca sulla paura e l’ignoranza, suscitando le sempre latenti tentazioni razziste. Chi arriva con il terrore addosso ci racconta una storia di dolore e sofferenze di uno che non ha più nulla ma difende la propria dignità, il proprio essere. E’ una storia coraggiosa da cui si può imparare molto, specie in un mondo globalizzato che dovrebbe domandarsi sul valore dei propri confini.

Per quello che posso, voglio dare un mio contributo ad una storia che in questo momento in Italia fa risuonare campane e trombe in ogni dove. Campane a morto e trombe di guerra.

Sono stanca, lo posso dire? Di ascoltare le perenni considerazioni di chi cerca il marcio, condito con il disonesto, nelle gesta e avvenimenti di uomini alla semplice ricerca di una possibilità.

Possibilità per uomini depredati di tutto di poter finalmente essere. Essere lontani dalla paura, dalla violenza, dalla fame, dall’angoscia, dal terrore di respirare, dall’impossibilità di vivere se va bene, di sopravvivere nella maggior parte dei casi. Le storie ci parlano di morte. Di stupri e violenze.

Leggi tutto su Altritaliani.net.

Foto Sasha Kimel CC-BY-ND 2.0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.