Stanford: ma quale sostenibilità? L’uomo verso una rapida estinzione di massa (video)

terra

Secondo uno studio della Stanford University che ha cercato di capire quanto tempo rimane alla nostra civiltà, non ci sono dubbi che «ci stiamo avviando verso un’estinzione di massa che minaccia l’esistenza dell’umanità». Risultato non certo incoraggianti per la vita sul nostro pianeta, che starebbe «entrando nel sesto grande evento di estinzione di massa», come dice senza peli sulla lingua il professor Paul Ehrlich, primo autore dello studio, ricordando che l’ultimo di tali eventi, la scomparsa dei dinosauri, risale a un po’ di tempo fa: 60 milioni di anni.

Un paper pubblicato su Science Advances, pur basato sulle stime più prudenti, dice che la scomparsa di specie animali dalla faccia della Terra sta procedendo ad una velocità superiore di 100 volte rispetto al ritmo “normale” di estinzione, e ben il 41% delle specie anfibie e il 26% dei mammiferi della Terra sono a rischio. Soltanto nell’ultimo secolo (dal 1900 al 2010) si sono estinte ben 198 specie animali, il 40% in più di quante ne erano scomparse nei quattro secoli precedenti…

Leggi l’articolo su http://it.ibtimes.com.

Vedi la pagina sul sito dell’università.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

 

 

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.