Qualità e speranza di vita: la Slovacchia tra gli ultimi nell’area OCSE

qualita della vita

La Slovacchia, dice un rapporto dell’Istituto per le riforme economiche e sociali (Ineko) di Bratislava, è in ritardo rispetto ai paesi del mondo occidentale in aree come l’aspettativa e la qualità della vita, e corre il rischio di aumentare le carenze esistenti nel settore sanitario.

Secondo il documento, solo i lettoni condividono con gli slovacchi il minor numero di anni in buona salute tra tutti i 28 paesi membri dell’UE. Se gli slovacchi in media vivono in buona salute solo fino a 54 anni, la media in UE è di sette anni in più, con il record della Norvegia dove si vive in salute fino a 69 anni, ben 15 in più della Slovacchia.

La Slovacchia ha una percentuale di persone anziane che possono vivere una vita vera e propria pari alla metà rispetto ai paesi vicini – Repubblica Ceca, Polonia, Austria e Ungheria. Il confronto è poi improponibile se si prendono ad esempio paesi come Norvegia Svezia o Svizzera.

Il Paese ha anche uno dei più alti tassi di mortalità per malattie che sarebbero potute essere curate. Solo l’Ungheria fa peggio in tutta l’area OCSE.

(Fonte RSI/Rtvs)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*