A Bratislava dodici tra capi di stato e di governo per il forum di sicurezza Globsec 2015

globsec_(5492265265-flickr)

È iniziata oggi l’edizione 2015 di Globsec, la prestigiosa conferenza internazionale sulla sicurezza e la politica estera che si tiene a Bratislava ormai da 10 anni. L’appuntamento è tra i più importanti nell’Europa centro-orientale quanto a politica transatlantica ed europea e non solo. Nei giorni del Globsec si incontrano nella capitale slovacca personalità della politica, esperti di sicurezza e capi di organizzazioni internazionali che si occupano di geopolitica, di energia, di politica estera e di sicurezza.

Tra le centinaia di esperti dei principali think tank europei e transatlantici, del mondo accademico, delle imprese e del mondo della politica che si alterneranno a Bratislava si saranno alcuni volti noti e personalità di alto livello come il Primo ministro britannico David Cameron, i presidenti di Slovacchia (Andrej Kiska), Croazia, Polonia, Estonia, il francese Francois Hollande e quello ucraino Poroshenko, i capi di governo di Slovacchia (Robert Fico), Polonia, il già menzionato Cameron, il ceco Bohuslav Sobotka, l’ungherese Viktor Orban e i vertici di Nato ed altre organizzazioni, più decine e decine di persone che ricoprono ruoli decisivi sia nel pubblico che nel privato. Nel complesso è stata annunciata la presenza di dodici presidenti della repubblica e primi ministri, per un totale di circa mille invitati.

L’edizione del decennale 2015 avrà un aspetto più importante delle precedenti, perché si svolge in un momento in cui l’Europa è sotto attacco sia da Est che da Sud, con le crisi in Ucraina e nel Mediterraneo che pongono diversi interrogativi all’Europa centrale con sfida senza precedenti per la stabilità e la sicurezza della regione dopo la caduta del comunismo. Senza dimenticare l’agenda europea ed eventualmente i risvolti della crisi greca.

Presidente onorario della conferenza sarà quest’anno il vice premier e ministro degli Esteri slovacco Miroslav Lajcak.

Iniziato questa mattina con un forum sulla difesa globale, la tre giorni che si concluderà domenica continuerà parlando di cyber-security, di Gruppo di Visegrad, delle sfide prossime e venture della Nato, di Ucraina e Russia, di energia e sicurezza energetica.

Gli incontri, alcuni aperti al grande pubblico, si terranno in diverse location della città, principalmente sale congressi di due hotel e teatri.

Naturalmente in questi tre giorni ci saranno anche numerosi incontri privati bilaterali, che coinvolgeranno i principali rappresentanti politici della Slovacchia. Il Primo ministro Cameron, ad esempio, presente in città oggi, dopo un intervento al Globsec approfitterà per parlare con il suo omologo slovacco Robert Fico

L’evento è organizzato dai think-tank slovacchi Slovak-Atlantic Commission e Strategy Council, ed è reso possibile dal coinvolgimento di numerosi volontari che si occupano della logistica e della resa tecnica dei diversi appuntamenti.

Chi interessato agli incontri pubblici, i City Talks, che si terranno presso il teatro Heineken Tower Stage (vicino ad Eurovea), può vedere il programma a questa pagina, cliccando su menu a destra “City Talks.

Una serie di incontri sono disponibili online in live stream a questa pagina.

(La Redazione)

__
Foto BSK CC-BY

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google