Il lato oscuro del web: “Il prezzo che paghiamo per i servizi gratuiti è la nostra privacy”

faceboo

Il lato oscuro della rete non è distante. Non è lontano. È di fianco a noi: a un solo, semplice clic. Perché se clicchi quel link, stai lavorando per Facebook. Se scarichi quella foto, stai solo aumentando gli introiti di Google. Un retweet? Soldi a Twitter. Soldi, potere, influenza. Quella che le aziende della Silicon Valley oramai detengono in quantità spropositata. In quantità preoccupante. C’è poca luce nella Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale di Genova. Una penombra in cui Evgeny Morozov, intervistato da Riccardo Staglianò, conduce i lettori di Repubblica nella zona d’ombra della rete.

Leggi l’articolo su Repubblica.it.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.