Pellegrinaggio ecologico delle Chiese europee sul Danubio via Bratislava

Un pellegrinaggio “ecologico” per la “custodia del creato in Europa nel cuore dell’Europa” tra Esztergom (Ungheria) fino al santuario mariano di Mariazell (Austria) passando per Bratislava (Slovacchia). A compierlo saranno dal 1° al 5 Settembre prossimo, in 5 tappe, i Vescovi e delegati delle Conferenze episcopali d’Europa responsabili per la custodia del Creato. Nel corso del pellegrinaggio – riferisce l’agenzia Sir – i partecipanti rifletteranno attorno al tema indicato da Benedetto XVI per la Giornata mondiale della pace 2010: «Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato». Padre Duarte da Cunha, Segretario generale del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (Ccee), promotore dell’iniziativa, ne spiega scopi e motivazioni: «La crisi ecologica, intesa come uso irrazionale e irresponsabile dei doni del creato, che oggi stiamo attraversando in Europa non è dissociata dall’attuale crisi morale del continente, ma l’una influisce sull’altra. Spesso il tema della custodia del creato è incentrato sugli aspetti scientifici, politici ed etici», ha detto padre Duarte. «Pensiamo che sia altresì centrale ricordare la visione spirituale, teologica e antropologica che è alla base di una vera attenzione per il creato che non sia legata a meri fini politici e/o economici. Non possiamo continuare ad affrontare il tema a segmenti. L’uomo è un tutt’uno!», ha concluso.

Il pellegrinaggio prenderà il via da Esztergom il 1° Settembre. Il 2 Settembre le acque del più grande fiume d’Europa, il Danubio, porteranno i delegati fino a Bratislava. Sarà l’occasione per riflettere sul tema dell’acqua e dell’energia.

A Bratislava, i pellegrini saranno accolti dall’Arcivescovo, mons. Stanislav Zvolensky, e dal Sindaco Andrej Durkovsky, neo deputato dei Cristiano Democratici (KDH). Il giorno successivo nella capitale slovacca si rifletterà sulla formazione alla custodia del creato con una tavola rotonda che prevede anche la partecipazione di Jan Figel, Ministro slovacco dei Trasporti, Poste e Telecomunicazioni (e presidente del partito KDH).

Dopo il trasferimento in bus a St. Polten in Austria, Sabato 4 si proseguirà in treno fino a Burgeralpe, per percorrere poi a piedi gli ultimi chilometri del pellegrinaggio fino a Mariazell.

A conclusione, Domenica 5 Settembre, la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Christoph Schonborn, Arcivescovo di Vienna, al termine della quale verrà reso pubblico il messaggio finale dei partecipanti.

(Fonte Sir)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.