Compie 30 anni la bandiera dell’Unione europea

ue_elab-BS

Alla fine di giugno, precisamente il 29, si compiono 30 anni dall’adozione della bandiera blu con le 12 stelle da parte dell’Unione europea, allora ancora Comunità economica europea (CEE). Pochi giorni dopo, nel luglio 2015, nove paesi dell’Eurozona emetteranno insieme una moneta commemorativa da 2 euro che avrà eccezionalmente lo stesso design per tutti (di solito una facciata è decisa dal paese emettitore) per celebrare questo compleanno.

La storia della bandiera, è in realtà molto più lunga, e travagliata. Se oggi rappresenta spesso indistamente le diverse istituzioni dell’UE, la ricerca un design di bandiera europea  era partita nel 1950, iniziata dal Consiglio d’Europa con un comitato ad hoc. Nei successivi cinque anni furono presentati e vagliati decine e decine di progetti, i più bizzarri e fantasiosi. Ma solo nel 1955 si arrivò a definire che la bandiera sarebbe stata di fondo blu con un certo numero di stelle oro (o gialle) in forma di cerchio.

Partendo da un progetto di Arsène Heitz, disegnatore francese che lavorava presso l’ufficio postale del Consiglio d’Europa, che presentava una corona di quattordici stelle d’oro su drappo blu con una stella d’oro al centro, il Consiglio approvò formalmente il 25 ottobre 1955 una versione con una corona di dodici stelle, vuota al centro. Il numero 12 fu scelto come simbolo di perfezione e completezza, mentre il campo blu della bandiera richiamava il cielo ponentino scuro dell’occidente (in antitesi al cielo più luminoso del levante orientale). Il Comitato dei Ministri degli allora 14 paesi membri a Parigi l’8 dicembre dello stesso anno confermò la scelta con questo testo:

«Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentano i popoli dell’Europa in un cerchio, simbolo di unità… proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l’intero universo, le dodici stelle d’oro rappresentano tutti i popoli d’Europa – compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione dell’Europa nell’unità e nella pace. » Il sito web ufficiale dell’UE fornisce un’interpretazione della bandiera nei seguenti termini: “Le 12 stelle in cerchio simboleggiano gli ideali di unità, solidarietà e armonia tra i popoli d’Europa.”


Sopra: le specifiche tecniche della bandiera dell’UE

In seguito, l’autore Arsène Heitz (che presentò dozzine di bozzetti) fornì una spiegazione in chiave biblica del progetto, facendo riferimento ad un’immagine della Madonna nel dodicesimo capitolo dell’Apocalisse: “Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle“.

Vedi a questa pagina del sito UE la guida grafica alla bandiera, emblema europeo.

Il 13 dicembre 1955 la bandiera fu esposta per la prima volta al castello di La Muette a Parigi.

Nel 1983 il Parlamento europeo decreta che la bandiera della Comunità sia quella già usata del Consiglio d’Europa. Nel 1985, i capi di Stato e di governo dei paesi membri ne fanno l’emblema ufficiale della Comunità economica europea (CEE), poi diventata “Unione europea” nel 1992 con il Trattato di Maastricht, che adottò contestualmente la bandiera con le dodici stelle dorate su campo blu.

(La Redazione, Fonte wikipedia.org)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google