Krompachy, apre nuova fabbrica dopo l’addio di Panasonic. Ma in centinaia rimangono senza lavoro

energia

Nel parco industriale di Krompachy (regine di Kosice) è stato aperto un nuovo stabilimento della società Leader Lights, che produce sistemi di illuminazione led e che impiegherà da subito una ottantina di persone per produrre e assemblare illuminazione a led. Più avanti l’azienda dovrebbe assumere altri 70 addetti, con un progetto da 1,5 milioni di euro che la porterà a produrre soprattutto per l’esportazione di corpi illuminanti a risparmio energetico verso i mercati in Europa, Africa, Asia e Stati Uniti. Questo è il secondo impianto produttivo del marchio, dopo quello aperto nel 2000 nella vicina città di Spisska Nova Ves per la produzione di apparecchi di illuminazione ad alta efficienza.

Il comune di Krompachy è stato recentemente colpito dalla chiusura dello stabilimento di Panasonic, che ha lasciato nell’area diverse centinaia di persone senza lavoro. Il sindaco ha tenuto diversi incontri con potenziali investitori per cercare un sostituto al vecchio datore di lavoro. Fino a qualche anno fa Panasonic impiegava 1200 persone, poi scese a 650 con la crisi del mercato dei lettori e masterizzatori dvd e dei circuiti stampati per televisori. Ora ha lasciato definitivamente la Slovacchia, spostando a Plzen, in Repubblica Ceca le rimanenti produzioni di lettori Blu-Ray di alta gamma.

Ma mentre si credeva che lo stabilimento lasciato da Panasonic avrebbe potuto ospitare un nuovo investitore per dare di nuovo un lavoro a qualche centinaio di persone, pare che la società giapponese stia vendendo la struttura ad una società che vi aprirà solo dei magazzini, con la previsione di impiegare forse appena una ventina di dipendenti. Una prospettiva che il sindaco di Krompachy ha definito ‘disastrosa’ per l’intera zona.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.