Torna in patria bimbo abbandonato da madre slovacca a Liverpool. Ora la famiglia ne chiede l’affido

vita (gabi_menashe@flickr) nascita matern

Ha fatto scalpore sui media slovacchi nei giorni scorsi la storia di Benjamin, piccolo slovacco di nemmeno sei mesi la cui madre slovacca 25enne residente a Liverpool, in Gran Bretagna, lo ha rinnegato. Il bel bebé dagli occhi blu è ritornato in Slovacchia alcuni giorni fa accompagnato da due assistenti sociali, dopo che i servizi sociali britannici si sono rivolti ai colleghi in Slovacchia, ed è stato consegnato alle autorità che lo hanno affidato a una struttura per bambini di Bratislava e poi il giudice ha deciso di darlo a una famiglia surrogata che si prenderà cura di lui fino a quando verrà adottato.

Le autorità britanniche hanno deciso, dato che il piccolo è tecnicamente un cittadino slovacco, di inviarlo in madre patria e non darlo in adozione a genitori in Gran Bretagna.

Si tratta di una nuova linea tenuta dalle autorità britanniche, spesso accusate in casi simili di scarso rispetto dei diritti di altri paesi europei nel trattamento dei minori. Diversi sono i casi sorti proprio con la Slovacchia negli ultimi anni riguardo a minori tolti a cittadini slovacchi residenti in Gran Bretagna per lavoro e in difficoltà, che si sono visti affidare i propri figli a famiglie britanniche, con poco garbo e molto autoritarismo. Giudici e assistenti sociali avevano la cattiva abitudine di essere troppo invadenti nel prendere il controllo della vita dei bambini stranieri. Dall’anno scorso le cose sono cambiate e si è deciso di dare più spazio nelle decisioni sul futuro dei minori ai tribunali stranieri.

La mamma, Bibiana S., ha rifiutato di tenere il bimbo – dopo una gravidanza inattesa e segreta di cui nemmeno la sua famiglia in Slovacchia conosceva l’esistenza – affermando di non avere tempo di crescerlo. In realtà le foto di lei trovate sui social media lascerebbero credere a una ragazza che fa una vita piuttosto allegra. Bibiana, che lavora come cameriera, appare spesso con un calice di vino in mano e in buona compagnia.

La campagna mediatica, guidata dal Daily Mail, ha però avuto come risultato – un po’ in ritardo – il rinsavimento della giovane madre, originaria di Banovce nad Brebravou (località della regione di Trencin) che ora rivorrebbe indietro il suo bambino ed è in attesa di una udienza per cercare di convincere il giudice. E nel frattempo si è mossa la sua famiglia, che ha saputo dell’esistenza di Benjamin dai media, e che ha intenzione di chiedere la custodia del piccolo nel caso la figlia non riesca a riaverlo.

(Red)

Foto gabi_menashe@flickr

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google