La Canzone del Piave. 100 anni fa, l’entrata in guerra dell’Italia

grandeguerra_artiglieri-italiani_(SaulBernini@wikimedia)

«Il Piave mormorava, calmo e placido, al passaggio dei primi fanti il 24 maggio». Un secolo fa il 24 maggio 1915, l’Italia entrava in guerra contro gli Imperi centrali, gettandosi nella Prima Guerra Mondiale dieci mesi dopo l’inizio delle ostilità in Europa. Nel 1918, a guerra finita, un poeta e musicista napoletano, Giovanni Gaeta, più noto con lo pseudonimo di E. A. Mario, trasformò quel momento nella «Leggenda del Piave», una canzone destinata a entrare nella memoria collettiva degli italiani.

È la più famosa canzone patriottica del Primo conflitto mondiale. Composta da Ermete Giovanni Gaeta, scrittore di canzoni napoletane, e pubblicata nel 1918, ha un ritmo facile ed incalzante e, tutto sommato, introduce un nuovo personaggio nella vicenda della Grande Guerra, lui, il fiume che, dalle Alpi Carniche in provincia di Belluno arriva, dopo aver attraversato tutto il Veneto, nel Mar Adriatico a nord-est di Venezia.

Nella cosiddetta sua Leggenda trionfa la retorica patriottica, quando, contravvenendo al suo turbolento percorso (sono note infatti le sue inondazioni fin dall’antichità), viene immaginato “calmo e placido”, quando l’attraversano i fanti, il 24 maggio.

La giornata sarà ora festeggiata con una staffetta militare nei luoghi che ha visto il passaggio dell’esercito italiano.

Continua a leggere.


Leggi anche sullo stesso tema Com’è nata la Leggenda del Piave (Il Post)
Foto: artiglieria italiana della Grande Guerra (Saul Bernini)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google